Il partito della pensione, scatta il diritto per 558 parlamentari

In questi giorni sono scattati i 4 anni, 6 mesi e 1 giorno di mandato per 558 eletti: maturato ufficialmente il diritto alla pensione da parlamentare. Rimangono in 33 ad essere ancora scoperti. Per alcuni la soglia è vicina, per altri se ne parlerà in un eventuale nuovo mandato.

Mentre continua a essere caldo il dibattito sul vitalizio agli ex parlamentari, questa settimana ha segnato un traguardo importante per molti deputati e senatori. Ben 558 parlamentari hanno infatti maturato il diritto alla pensione. Un traguardo molto atteso per i tanti eletti che con la XVII legislatura sono entrati per la prima volta in parlamento. Un evento che ha coinvolto tutti i gruppi parlamentari, da destra a sinistra passando per il centro.

L’attuale parlamento è infatti composto da numerosi deputati e senatori al primo mandato. Questo è dovuto sia all’ingresso in parlamento di nuovi partiti (Movimento 5 stelle, Sinistra ecologia e libertà, Scelta civica per l’Italia, ecc.) sia perché realtà già esistenti come il Partito democratico (che conta i numeri maggiori) hanno apportato un forte ricambio di personale politico. In totale, il “partito della pensione” raggruppa il 59,04% dell’aula.  

Ma come funziona la pensione dei parlamentari? Deputati e senatori maturano il diritto alla pensione al compimenti dei 65 anni di età purché abbiano portato a termine almeno 5 anni effettivi di mandato parlamentare nella loro vita. Per ogni anno di mandato ulteriore, l’età richiesta per il conseguimento del diritto è diminuita di un anno, con il limite all’età di 60 anni. È importante specificare che la frazione di anno si conta come anno intero purché corrisponda ad almeno sei mesi ed un giorno. Basta quindi raggiungere 4 anni, 6 mesi e 1 giorno di mandato per maturare la pensione da parlamentare. In aggiunta, dal 1° gennaio 2012 è stato introdotto il nuovo trattamento previdenziale dei parlamentari, basato sul sistema di calcolo contributivo già adottato per il personale dipendente della pubblica amministrazione.

Rimangono ora in 33 ancora senza pensione da parlamentare, 23 deputati e 10 senatori. Per alcuni il traguardo è molto vicino (meno di 5 mesi), per altri (il 79%) molto lontano e richiederà quantomeno un nuovo mandato nella prossima legislatura.

Per approfondire: