Catasto dei rifiuti ISPRA, openpolis apre i dati 2014

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) ha pubblicato i dati sulla produzione di rifiuti urbani e sulla raccolta differenziata dei Comuni. Openpolis li ha raccolti e resi liberamente scaricabili. Buon riuso.

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) ha pubblicato un’applicazione che permette la visualizzazione dei dati del Catasto dei rifiuti (produzione di rifiuti urbani e raccolta differenziata) di ognuno degli oltre 8mila comuni italiani per gli anni che vanno dal 2010 al 2014.

Si tratta di informazioni preziose visto che fino ad oggi non era possibile avere dati completi e omogenei, di cui inoltre è previsto un aggiornamento annuale ai sensi dell’articolo 189, comma 6 del d.lgs. n. 152/2006.

L’ISPRA non ha però previsto la funzionalità di download dei dati, per questo ci ha pensato openpolis  visto che il loro utilizzo può essere utile a molti.

I dataset, in formato csv, sono due:

– Il primo riguarda i dati di sintesi su produzione di rifiuti urbani e percentuale di raccolta differenziata. Si scarica qui.

– Il secondo entra nel dettaglio della raccolta differenziata distinguendo i dati per frazione merceologica (carta, plastica, vetro, …). Si scarica qui.

N.B. I numeri hanno come separatore dei decimali la virgola.

Dunque, buon riuso.

Per approfondimenti:

  • Pingback: Catasto dei Rifiuti Urbani ISPRA 2010-2014 | Gruppo di Lavoro sui Rifiuti nel Veneto()

  • Gianantonio

    Mi spiegate come si fa ad aprire i file dei rifiuti sopra riportati.
    Grazie

  • Pingback: Metodologia | Pietro Lombardi()

  • Pingback: Tassa sui rifiuti: dove aumentano le entrate comunali | ilcentonove()

  • Pingback: STORIES_()

  • Lia Orfei

    Salve,
    volevo segnalare un errore nei dati: i record relativi ai rifiuti gestiti dal CONSORZIO SERVIZI RIFIUTI DEL NOVESE TORTONESE risultano sbagliati in quanto la parola TORTONESE va a sovrascrivere il valore del campo POPOLAZIONE.
    Essendo TORTONESE divisa da CONSORZIO SERVIZI RIFIUTI DEL NOVESE dal separatore punto e virgola, che è anche il separatore dei campi dell’intero file, dovrebbe essere semplicemente messa nel campo a fianco e gli altri dati spostati di una colonna. Invece la parola TORTONESE va proprio a sovrascrivere il dato sulla popolazione che viene perso, per cui penso ci sia un problema a monte di importazione dati.
    Potete provvedere?
    Grazie mille
    Lia