Riforma Statuto Friuli-Venezia Giulia, primo Sì del Senato

166 favorevoli, 39 contrari e 3 astenuti. Per il superamento delle province in Friuli-Venezia Giulia, arriva il voto favorevole di Palazzo Madama. Ora il disegno di legge passa all’esame di Montecitorio.

Il disegno di legge di iniziativa regionale supera il primo test in Aula, e viene approvato dal Senato. Il testo modifica a livello di statuto regionale l’assetto degli enti locali, sopprimendo di fatto le province presenti in Friuli-Venezia Giulia. 

Quello di oggi al Senato è stato un ottimo voto: con questo ‘sì’ al superamento delle province si avvicina il compimento di una riforma per la quale ci eravamo impegnati con i cittadini

Queste le parole della Governatrice Debora Serracchiani, soddisfatta per l’esito del voto. Favorevoli il 79,8% dei Senatori, contrari il 18,8% e astenuti solamente l’1,4%. 124 voti di scarto e tre voti ribelli (2 di Gal e 1 di Cri).

Un voto bipartisan con Forza Italia, Conservatori Riformisti Italiani, Gal ed il Gruppo Misto che hanno seguito la linea dettata dal Governo. A opporsi al provvedimento solamente il Movimento 5 Stelle e la Lega Nord.

Il disegno di legge ora prosegue il suo iter parlamentare, pronto per la discussione a Montecitorio. Qualora venisse approvato, sarebbe la prima proposta di iniziativa regionale a diventare legge nell’attuale Legislatura.

il resoconto della votazione

GruppoFavorevoliContrariAstenutiAssentiIn Missione
Ncd-Udc1400814
Cri71031
Fi-Pdl2200251
Gal71142
Misto134274
Lega09012
M5S024075
Pd9100912
Aut-Psi-Maie120025

Per approfondimenti: