Responsabilità Civile dei Magistrati: il Governo va sotto

L’esecutivo di Matteo Renzi va sotto di ben sette voti sulla responsabilità civile dei magistrati. La norma è contenuta in un emendamento presentato dal leghista Gianluca Pini, già 2 anni fa protagonista di un’iniziativa molto simile.

Gianluca Pini, politico emiliano della Lega Nord, fa parte della Camera de Deputati dal lontano 2006. In questi giorni è finito sulle prime pagine dei giornali per aver fatto approvare un emendamento alla Legge Europea in discussione alla Camera.

Non un voto qualsiasi, perché il Governo Renzi, fortemente contro la proposta in discussione, si è trovato sconfitto, andando sottoNella votazione, tenutasi lo scorso l’11 giugno a scrutinio segreto, non sono bastati i 180 voti contrari (41,7%) del Governo, superati dai 187 voti favorevoli (43,3%) che hanno permesso il passaggio del testo.

L’emendamento approvato introduce nel nostro quadro normativo la responsabilità civile dei magistrati, un elemento che di per sé divide molto l’elettorato, e che andrebbe a diminuire la tanto discussa indipendenza e autonomia della magistratura.

Al di la del fatto che il Governo sia andato sotto, e che si sia dato il via libera alla responsabilità civile dei magistrati, il fatto curioso è un altro.

Il 2 febbraio del 2012 infatti, proprio l’On. Pini, faceva approvare un emendamento alla Camera dei Deputati che andava a introdurre esattamente la stessa cosa, la responsabilità civile dei magistrati, a esattamente la stessa legge (legge europea 2011).

Il Premier del tempo, Mario Monti, con il Ministro della Giustizia Paola Severino, sdrammatizzarono il tutto, sostenendo che sarebbero state fatte delle modifiche al testo nel suo passaggio al Senato. Discorso molto curioso, visto che l’attuale Primo Ministro Matteo Renzi ha dichiarato esattamente la stessa cosa, in risposta all’approvazione dell’emendamento di Pini.

Insomma, sembra che la responsabilità civile dei magistrati sia un punto fisso di Pini, che saltuariamente prova a inserirla ogni volta che l’annuale legge europea approda alla Camera dei Deputati. Soltanto il tempo ci dirà se il Governo riuscirà nel suo intento di modificare l’atto.

Per approfondimenti:

  • Ewa Wojcikowska

    sono favorevole alla responsabilità civile dei magistrati. Sono cittadini come noi tutti, gli stessi diritti e gli stessi doveri.

  • Alex

    Fortemente d’accordo! Bravo Pini! Chi sbaglia deve pagare!