-7 a quota 500 cambi di gruppo in parlamento

Continuano gli spostamenti pre-elettorali. Sia alla camera che al senato nuovi giri di valzer. A Montecitorio Minardo lascia Alfano e torna in Forza Italia, a Palazzo Madama il senatore Campanella, ex 5stelle, passa in Art. 1 – Mdp. 493 i cambi di casacca in parlamento da inizio legislatura.

Nonostante la discussione per la nuova legge elettorale sembra aver raggiunto un vicolo cieco, deputati e senatori non interrompono i loro giri di valzer politici in vista delle prossime elezioni. Tra fine maggio e inizio giugno altri due parlamentari hanno cambiato gruppo di appartenenza, portando il totale dei cambi di gruppo dalle ultime politiche a quota 493.

Alla camera Antonino Minardo, eletto con il Popolo delle libertà (Pdl), lascia Alternativa popolare (Ap) e torna in Forza Italia (Fi). A Montecitorio sono così 268 i cambi di gruppo da inizio legislatura, che hanno coinvolto 188 deputati (il 29,84% dell’aula). Al senato Francesco Campanella, entrato in parlamento con il Movimento 5 stelle (M5s), dopo un soggiorno al Misto, entra in Articolo 1 – Mdp. A Palazzo Madama i cambi di casacca sono 225, portati a termine da 133 senatori (il 41,56% dell’aula). In totale il 33% del parlamento ha cambiato gruppo almeno una volta.  

Questi ennesimi movimenti in parlamento portano il totale dei cambi di casacca a quota 493. Ogni mese, forse è questo il dato più significativo, 10 parlamentari cambiano gruppo di appartenenza, una media che è più di due volte superiore a quella della scorsa legislatura, quando erano 4 ogni 30 giorni.


Per approfondimenti:

  • Marco Sassi – Modena

    da qualsiasi parte la si voglia guardare è una offesa all’elettorato; forse sono gli stessi ipocriti che pontificano contro l’astensionismo