Le spese medie sostenute dai candidati per fare campagna elettorale 

Alle ultime elezioni politiche le campagne elettorali dei singoli sono costate in tutto circa 3 milioni e 800mila euro . Il dato è ricavato dall’analisi dei rendiconti economici pubblicati dai politici nazionali. Ma va detto subito che si tratta di una cifra parziale.

Come già spiegato, nonostante gli obblighi di legge il 31% dei politici nazionali eletti non hanno pubblicato i documenti su spese e entrate della propria campagna elettorale. Inoltre tra quanti presentano il rendiconto economico, il 41% dice di non aver speso un centesimo per fare campagna elettorale.

L’ammontare medio delle spese è dunque calcolato su quanti hanno presentato la dichiarazione elettorale relativa alle campagne per le elezioni 2013. Il gruppo che mediamente ha speso di più per le attività di propaganda dei singoli è Fdi alla camera (€ 29.910,98) e Ap (Ncd-Udc) al senato (€ 30.023,47). Nella classifica delle spese medie al secondo posto ci sono alla camera Ap (Ncd-Udc), con 16.130 euro e Scpi al senato con 22.519 euro. Il gruppo con le cifre più basse è sia alla camera che al senato l’M5s, con rispettivamente 662 e 455 euro spesi in media dai propri eletti.

27

Per approfondire: