Quanto spendono i Comuni per territorio e ambiente?

Le grandi città spendono in media €260 pro capite. Nella spesa per territorio e ambiente guidano Roma (€399) , Milano (€363) e Napoli (€309). Chiude la classifica il Nord-Est: Trieste, Venezia e Padova.

Fra le cose più pratiche che rientrano nella gestione di un ente locale, la cura dell’ambiente e del territorio è certamente fra quelle su cui più spesso si incentra il dibattito dell’opinione pubblica. Dalla manutenzione degli spazi comuni alle politiche portate avanti per lo smaltimento dei rifiuti, sono tanti gli elementi della questione. Ma quanto spendono all’anno i grandi Comuni per l’ambiente e il territorio? Il dato di Openbilanci parla di un investimento nel 2012 di €260 pro capite da parte delle 15 città più popolose d’Italia.

In maniera più specifica stiamo parlando di tutte spese che il Comune sostiene per gli interventi sul proprio territorio, a favore dell’ambiente e per la manutenzione degli spazi comuni; si includono anche servizi di prevenzione come la protezione civile, e l’erogazione di servizi quali la raccolta dei rifiuti o il servizio idrico. Sono inoltre conteggiate dal lato della spesa in conto capitale tutti gli interventi per la manutenzione, l’allargamento e la costruzione degli impianti e delle infrastrutture necessarie.

Nell’ultimo anno di rilevamento la città italiana che investiva di più per questa voce di spesa era Roma. La Capitale spendeva nel 2012 €399,21 pro capite per la cura dell’ambiente e del territorio . In seconda posizione Milano, con €363,73, e poi Napoli (€309,50).

In fondo alla classifica troviamo tutte città del Nord-Est : terzultima Trieste, con €186,86 pro capite, penultima Venezia (€155,83) e infine in ultima posizione Padova, che nel 2012 spendeva €138,68 per ogni cittadino per la manutenzione e gestione dell’ambiente e del territorio.

Per approfondimenti: