Ddl Green Economy, la strana maggioranza approva alla Camera

295 favorevoli, 47 contrari  e 89 astenuti. La proposta per la promozione della green economy ottiene il via libera di Montecitorio e ora passa nelle mani del Senato. Solamente Forza Italia vota contro.

La Camera dei Deputati approva il testo per la promozione delle green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali. La discussione ora prosegue a Palazzo Madama, dove dovrebbe continuare senza intoppi il suo iter parlamentare.

Moltissimi le assenze, quasi il 20% dell’Aula, che abbinate a un tasso di astensione del 20%, hanno significato una maggioranza molto larga nel conteggio finale, ben 248 voti di scarto fra i Sì e i No. Votare contro una determinata norma sembra ormai essere passato di moda, lasciando spazio sempre più al non partecipare, che sia risultando assente o astenendosi.

Questo atteggiamento vuol dire sia che da un lato la maggioranza che sostiene il Governo Renzi avrà sempre di più vita facile, sia che i vari gruppi di opposizione raramente riusciranno a far sentire il loro peso politico.

Non sorprende quindi che ancora una volta le opposizioni abbiano dimostrato poca compattezza: il Movimento 5 Stelle e Lega Nord si sono astenuti, Fratelli d’Italia e Sinistra Ecologia e Libertà hanno votato a favore, lasciando solamente Forza Italia a votare contro la proposta di legge. 

il resoconto del voto alla Camera

Per approfondimenti: