Decreto Servizio Scolastico, via definitivo dalla Camera

281 favorevoli, 71 contrari e 29 astenuti il Decreto per il regolare svolgimento del Servizio Scolastico è legge. Opposizioni morbide: Sel si astiene e tante assenze tra le fila di Forza Italia, Movimento 5 Stelle e Lega

Con il Sì anche della Camera, il Decreto Legge presentato dal Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini è ufficialmente legge. Un voto abbastanza netto, con il 73,8% dei Deputati favorevoli, il 18,6% contrari e 7,6% astenuti, con uno scarto fra Sì e No di ben 210 voti.

Come al Senato, ruolo importante è stato giocato dagli assenti, ben 169, confermandosi seconda forza politica del Parlamento. Il non partecipare al voto, volontariamente o non, supera di gran lunga il gruppo dei contrari e astenuti, che insieme formano un gruppo di solamente 100 Deputati.

Il vero dato è il differenziarsi delle opposizioni, le cui quattro forze principali (Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Lega Nord e Sinistra Ecologia e Libertà) agiscono in modo non unitario.

Con Sel ad astenersi, Fi a votare con la maggioranza, M5S e Lega sono state lasciate sole ad opporsi al provvedimento. Come se non bastasse, il 40% dei pentastellati e il 30% dei leghisti era assente dall’Aula al momento della votazione.

Il resoconto della votazione alla Camera 

Per approfondimenti:

  • Manuel Galán

    23 deputati m5s sospesi, non assenti

    • openpolis

      I Deputati in questione dai tabulati della Camera risultano assenti. Purtroppo, nei resoconti delle votazioni non viene mai indicata la causa (malattia, sospensione, etc..) delle assenze, che quindi in mancanza di un dato ufficiale vengono tutte conteggiate allo stesso modo.