L’emendamento Paniz

E’ al centro del dibattito e delle risse che si susseguono in questi giorni dentro e fuori del Parlamento. Crediamo quindi sia utile, per chi voglia capire meglio, fornire il testo dell’emendamento con le necessarie spiegazioni. Come sempre, per ogni atto presente in openparlamento, potete aggiungere i vostri commenti e vostri voti a favore o contro il provvedimento.

L’emendamento Paniz
La pagina dedicata al disegno di legge sul processo breve.
La scheda dell’On. Paniz

  • Corrado SFACTERIA

    Ritengo che l’emendamento Paniz prende l’avvio dal pacchetto sicurezza di cui al decreto legge 23 maggio 2008 n.92.La precisazione riguardo al comma 3 quater sta nella abrogazione da parte dello stesso decreto delle parole recitate nello stesso comma.L’emendamento trascura il comma 3 quinquies e non tiene conto del richiamo previsto dall’art.51 del codice di procedura penale che riguarda l’articolo 416 bis basilare per gli obiettivi del pacchetto sicurezza.

  • Alessandro SALA

    Per quanto riguarda questo emendamento ritengo che sia lontano da ciò che la vera destra tratti la materia della legalità e della giustizia. Una vera destra europea, legalitaria e liberale non è sicuramente quella rappresentata da Pdl, Lega e Fli in Italia.

  • cavour

    E’ inaudito che possano esistere vassalli e valvassori in un mondo feudale ove il Bej distribuisce i premi a quelli c he gli si sono dimostrati fadeli abbandonando il campo nemico. In nessun paese civile può esistere un parlamento che vota le ipocrite stupidaggini degli emendamenti Panitz per truccare le carte con lo “Jus ad Personam” e che si “beve”, come il buontempone Calearo la nipotanza egiziona della Real Pulzella. Noi siamo tartassati dal Fisco e siamo sudditi di un feudalesimo che si basa sul baratto e sul potere della camorra, della mafia e delle ‘ndrine. Gente come Calearo si deve assumere la responsabilità del suo contributo nefasto a questo stato di cose. Dalle sue antenne sentiamo solo Bunga Bunga.