Pubblicato “Camere aperte”: il rapporto basato sui dati di openparlamento.

I nostri rappresentanti in Parlamento? Lavora di più chi siede all’opposizione, mentre gli esponenti della maggioranza si scoprono stacanovisti al momento di votare. Tra i gruppi parlamentari, in assoluto il più attivo è l’IdV, tanto alla Camera che al Senato: nei lavori delle commissioni, in aula e nella redazione di proposte di legge intervengono più dei colleghi di opposizione del Pd. I “fannulloni”? Su tutti, il deputato Denis Verdini del PdL e il collega di partito, senatore Marcello Pera. E ancora: tra i parlamentari impegnati nella compagine di Governo, Maurizio Balocchi della Lega ha il record di assenze ingiustificate alle votazioni. Le donne si’impegnano molto di più e volano ai primi posti: Angela Napoli (PdL) e Donatella Poretti (PD) sono le più attive alla Camera e al Senato.

Questi alcuni dei dati che emergono dal I° Rapporto “Camere aperte”, dell’Osservatorio Civico sul Parlamento Italiano realizzato da openpolis, insieme a CittadinanzAttiva e ControlloCittadino . Il lavoro è stato realizzato sulla base dei dati elaborati da openparlamento, la piattaforma online di openpolis che fornisce servizi di informazione sulee attività del Parlamento.

Senza entrare nel merito dell’operato del Legislatore, il Rapporto misura la “quantità” dell’attività parlamentare di ciascun rappresentante del popolo nel primo anno della XVI Legislatura (Aprile-Maggio 2008/Aprile-Maggio 2009), analizzandone il coinvolgimento nei processi legislativi (es. primo firmatario Ddl, mozione, interpellanza, risoluzione, odg, etc.) e la presenza alle votazioni elettroniche in aula.

La presentazione avverrà Martedì 16 Giugno 2009 alle ore 10.30 c/o la sede di Cittadinanza Attiva in via Flaminia 23, a Roma. (vai alla registrazione video a cura di Radio Radicale)
Sarà anche l’occasione per il team di openpolis di illustrare i nuovi strumenti dedicati al monitoraggio parlamentare e il nuovo sito openparlamento.it.
Diverse ed innovative le possibilità per l’utente: consultare tutte le informazioni sui parlamentari e sugli atti presentati in parlamento; seguire l’attività parlamentare e ricevere avvisi quando ci sono novità; disporre di strumenti di condivisione e di partecipazione, che permettono ad ognuno di noi di commentare, descrivere, emendare e votare ciascun atto presentato e discusso in parlamento.

Scarica il rapporto “Camere aperte” (formato pdf – 6,6 Mb)
Scarica le rassegne stampa sul Rapporto “Camere aperte” 2009:
– rassegna stampa completa
(pdf 26,9 MB)
– rassegna stampa in sintesi (pdf 2,18 MB)

  • Marco GUADALUPI

    Occorrerebbe promuovere in maniera più decisa questa iniziativa, il sito in generale e quanti altri si muovano in questa direzione. Gli italiani devono capire che la democrazia non è l’atto del voto in se, ma anche il monitoraggio costante della quantità e della qualità di chi rappresenta i nostri interessi. Una presenza importante su questo sito farebbe capire ai parlamentari che sono sotto la lente di ingrandimento e i voti espressi sul sito dagli utenti farebbero quanto meno pensare (e quindi indirettamente influire) sull’attività parlamentare.

  • Francesco MANCONI

    Un ottimo strumento per chiunque abbia a cuore la trasparenza degli atti del parlamento

  • 53mb53

    Questro strumento dovrà, per il bene di tutti, anzi no solo per gli onesti, diventare un punto fermo della nostra democrazia. Non passi il mascalzone.

  • zerouno

    ottima iniziativa !!

  • Dario SOLARI

    Ottima iniziativa!
    Una piccola ma grande speranza per la nostra democrazia!